Héritage(s)<br />
Torre Pellice, 2-3 settembre 2006
Héritage(s)
Torre Pellice, 2-3 settembre 2006

Il 125° anniversario della SSV ha offerto l'occasione di dedicare il Convegno di studi del 2006 a un tema che non è stato ancora oggetto di una riflessione a tutto campo: il patrimonio culturale "valdese" e la particolare concezione di patrimonio che - per iniziativa della Società, ma non solo - ha caratterizzato e caratterizza, in forma del tutto singolare, le Valli valdesi.

Due aspetti sono allora particolarmente importanti da considerare: la storia stessa di questo patrimonio, dal suo emergere in epoca moderna (in tempi non così diversi dal costituirsi stesso della moderna nozione di patrimonio in tutta Europa, dopo la Rivoluzione francese) sino alla sua attuale esistenza. E, dall'altra, la sua estensione oltre a quanto di questo patrimonio si riferisce in maniera diretta o indiretta alla storia, che ha tradizionalmente costituito l'elemento identitario forte dei Valdesi, alle altre sue componenti: la lingua, gli usi e costumi, le leggende (quanto fa parte del cosiddetto patrimonio demoetnoantropologico), ma anche il paesaggio, e dunque i beni ambientali e naturali.

 

TORNA INDIETRO